Immanuel Kant

kant_med
“Due cose hanno soddisfatto la mia mente con nuova e crescente ammirazione e soggezione e hanno occupato persistentemente il mio pensiero: il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me.”

Neuroscienze Forensi

/Neuroscienze Forensi
­

Neuroscienze Forensi

Nella figura professionale di Consulente/Perito presso il Tribunale Civile e Penale di Roma ed altri distretti giudiziari del Paese ho sempre trovato stimolante il “prestare la dottrina” all’attività forense ovverosia applicata al Diritto. Ciò è quello che da sempre ho fatto.

L’esperienza ultra ventennale mi ha portato ad esercitare la professione e la mia specializzazione in qualità di Perito/CTU ovvero CT delle parti presso le sedi Istituzionalmente preposte quali: il tribunale, il carcere o luoghi alternativi di espiamento della pena, in collaborazione con gli studi legali in Roma e presso altri distretti giudiziari e città del Paese.

In merito alla collaborazione con i tribunali e gli studi legali attinente alla mia specializzazione, nel tempo ho inteso circoscrivere la attività medico forense a quella prevalentemente afferente alle Neuroscienze Forensi.

kant_med

“Due cose hanno soddisfatto la mia mente con nuova e crescente ammirazione e soggezione e hanno occupato persistentemente il mio pensiero:

il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me.”

Immanuel Kant

La mia attività nella materia di specie consiste in Visite e Consulti medico forensi, nella redazione di Relazioni e in quello che considero l’atto principe della materia ovverosia il Contraddittorio in aula.

Il “prestare la dottrina” all’attività forense nel tempo ha sempre più rafforzato il convincimento di come ciò dovesse passare attraverso la applicazione della “evidence based medicine” ossia la medicina basata sull’evidenza.

 

Nell’ultimo decennio il criterio dell’evidence based medicine è andato sempre più diffondendosi nelle aule dei tribunali grazie ad un numero sempre crescente di Magistrati “illuminati” e di operatori del Diritto e delle Neuroscienze Forensi.

E’ una nuova rivoluzione Copernicana ovvero la oggettività scientifica versus la mera soggettività delle sempre contrastanti opinioni.  In altri termini la Scienza contro la “chiaccherologia” che per decenni, in particolare nel campo delle neuroscienze e della psicopatologia, ha inchiostrato un numero pressoché indefinito di pagine peritali.

Alfine ecco l’irrompere delle Neuroscienze quali  le  neuroimmagini anatomo/morfologiche e funzionali dell’encefalo, le evidenze genetiche, gli studi neurofisiopatologici prolungati e varcare la soglia dei tribunali così da portare finalmente aria di rinnovamento e di oggettività scientifica nella indagine peritale.

Neuroscienze Forensi: Disturbo Antisociale di Personalità

Categories: Neuroscienze Forensi|

  Di fronte a comportamenti che fanno inorridire la opinione pubblica e molti degli addetti ai lavori per quel che concerne il Diritto sono soliti voler attribuire alla "follia" l'atto/reato quasi a voler esorcizzare il [...]

Neuroscienze e Diritto. Deprivazione di sonno e discontrollo cognitivo ed emozionale

Categories: Disturbi del Sonno, Neuroscienze Forensi|

Deprivazione di sonno e discontrollo cognitivo ed emotivo diurno. Ciò pone alcune fondamentali domande. Quanto questo meccanismo neurofisiologico può influenzare le decisioni prese nelle aule di Tribunale? Riporto una sistetica traduzione in Italiano mentre sotto [...]

Come le Neuroscienze cambiano i tribunali

Categories: Neuroscienze Forensi|Tags: |

Come le Neuroscienze cambiano i tribunali: RM funzionale e comportamento criminale Il confine tra lo studio del cervello e le indagini giudiziarie si è spostato, ed è sempre più evidente come l’avanzare delle neuroscienze [...]